Eleonora Mattia

Eleonora Mattia
Ricercatrice indipendente
I miei primi interessi nell’ambito della miniatura sono stati indirizzati verso il rapporto tra testo e
immagine nei cicli illustrati delle Metamorfosi ovidiane, soprattutto nei volgarizzarizzamenti toscani
del Trecento. Attualmente con una collaborazione con Det Kongelige Bibliotek di Copenaghen,
che ha ospitato i miei progetti di ricerca, i miei interessi si sono rivolti verso la problematica di
collezionismo e provenienza di manoscritti miniati italiani nei paesi scandinavi e in particolare
verso i codici delle collezioni Thott e Rostgård in Danimarca. Le mie rierche si sono ultimamente
concentrate inoltre su un piccolo gruppo di ritagli divisi tra il Museo Statale danese (SMK) e Det
Kongelige Bibliotek.

Pubblicazioni principali
E. Mattia, Un Plutarco di committenza veronese alla Det Kongelige Bibliotek di Copenaghen in
Rivista di Storia della Miniatura, 21, 2017, pp. 90-101
E. Mattia, Three Italian Illuminated Cuttings in the Royal Library of Copenhagen: the Master B. F.,
Attavante and the Master of Montepulciano Gradual I, in Fund og Forskning i Det Kongelige
Biblioteks Samlinger, 56, 2017 pp. 9-39
E. Mattia, Illuminated Manuscript Cuttings at the Royal Library. Leaves from the Papal Court in
Rome and the Este Court in Ferrara, in Fund og Forskning i Det Kongelige Biblioteks Samlinger,
55, 2016, pp. 143-177;
Bibbie miniate della Biblioteca Medicea Laurenziana di Firenze, a cura di L. Alidori, L. Benassai, L.
Castaldi, M. Ceccanti, E. Fusi, E. Mattia, S. Nencioni, Biblioteche e Archivi 12, Firenze 2003
E. Mattia, “L’illustrazione delle Metamorfosi di Ovidio nel codice Panciatichi 63 della Biblioteca
Nazionale di Firenze”, Atti del IV Congresso di Storia della Miniatura in Rivista di Storia della
Miniatura 1-2, 19-97, pp. 45-54
E. Mattia, “Due Ovidi illustrati di scuola Bolognese: il Ms. ZL 449° della Bibl. Marciana di Venezia e
il Ms. XXV.6 della Bibl. Malatestiana di Cesena” in Miniatura, III/IV 1992-93, pp. 63-72